Giovanni Bertanza
Il mio vero amore ? il nuovo comprendere
(Heinz Kohut)
 

STRESS

Etimologia del termine stress ed evolversi del suo utilizzo

Deriva dalle prove di laboratorio a cui sono sottoposti i metalli allo scopo di determinare il carico di rottura.
In particolare fa riferimento alle prove di trazione , di flessione e di torsione ( prove definite di stress).

Pare aver origine dal latino stringere in particolare da strictus che significa: "stretto, angusto, serrato".

Negli anni grazie ai lavori di Selye il termine viene utilizzato nelle scienze mediche e successivamente nelle scienze biopsicologiche.

Nel 1975 Selye fornisce all’organizzazione mondiale per la sanita’(O.M.S.)la seguente definizione

Stress o sindrome generale di adattamento è una risposta aspecifica a qualsiasi richiesta (demand) proveniente dall’ambiente.

Non vi è nulla sulla presunta o data scontata nocivita’dello stress in questa definizione.

Piu’ che altro viene sottolineata una risposta adattiva , necessaria a tutti gli esseri viventi alla sopravvivenza.
La conclusione è che lo stato di stress è uno stato fisiologico normale che non puo’ e non deve essere evitato.

“la completa liberta’ dallo stress è la morte” (Selye 1974).

Oggi si pone l’accento sulla specificità e si tende a correlare alcune alterazioni fisiologiche con le caratteristiche dello stimolo e con quelle specifiche e individuali.della persona soggetta a stress.

UN PUNTO DI VISTA PSICOLOGICO

La distinzione fra EUSTRESS (stress buono)e DISTRESS (stress cattivo)

EUSTRESS

“un individuo eustressato è una persona che sente di essere adeguatamente stimolata, di possedere il controllo sulla situazione ambientale interna e di riuscire adeguatamente alle richieste all’ambiente esterno” (G.Favretto 2005).

DISTRESS

“ un individuo distressato è una persona che ha perso il controllo sulla maggior parte delle situazioni con cui ha che fare e che percepisce le richieste provenienti dall’ambiente come superiori alle sue forze ed energie” (G.Favretto 2005).

UN PUNTO DI VISTA PSICOANALITICO

LAVORO E STRESS nella ricerca di Elliot.Jacques (medico- psicoanalista di formazione kleiniana ( oltre all’attivita’ clinica lavora per 18 anni come consulente alla Glacier Metal).

Ed è proprio trattando lo stress che fa sintesi sulle sue ricerche.

Si riporta di seguito una di queste come significative le altre saranno illustrate durante la conferenza.

“Una conclusione………ci induce a credere che le situazioni esterne,financo le discrepanze fra il livello del lavoro e le capacita’ individuali, non possono di per s? produrre sintomi di stress.
Occorre che sia presente anche una coazione distruttiva che rende seducente la situazione stressante ,cosi’ come esiste una propensione agli incidenti.
L’instaurarsi di sintomi di stress non è dunque una questione semplice.
Persistere in una situazione di squilibrio fra livello del lavoro e capacita’ individuali”.

Segnala la paginaStampa la pagina